Notiziario Scientifico

Notiziario dei seminari di carattere matematico
a cura del Dipartimento 'G. Castelnuovo'
Sapienza Università di Roma

Settimana dal 5 all'11 marzo 2018


Lunedì 5 marzo 2018
Ore 14:15, aula B
seminario di Analisi Matematica
Federico Cacciafesta (Università di Padova)
Dispersive dynamic of the Dirac equation on curved spaces
The study of dispersive equations on non flat backgrounds is a problem that has attracted increasing interest in the last 20 years. The literature on the topic is huge and major breakthroughs have been achieved especially for the Schroedinger and wave equations. In this talk we intend to discuss dispersive properties for the Dirac equation in a non-flat setting, showing in particular how the Morawetz multiplier method can be adapted to prove local smoothing for asymptotically flat manifolds and how a 'radial' decomposition of the operator (often referred to as 'partial wave decomposition') can be exploited to prove some weighted Strichartz estimates in the spherically symmetric case.


Martedì 6 marzo 2018
Ore 12:00, aula di Consiglio
seminario di Modellistica Differenziale Numerica
Adriano Festa (Università di Rouen)
A model for a network of conveyor belts with discontinuous speed and capacity
We introduce a macroscopic model for a network of conveyor belts with various speeds and capacities. In a different way from traffic flow models, the product densities are forced to move with a constant velocity unless they reach a maximal capacity and start to queue. This kind of dynamics is governed by scalar conservation laws consisting of a discontinuous flux function. We define appropriate coupling conditions to get well-posed solutions at intersections and provide a detailed description of the solution. Some numerical simulations are presented to illustrate and confirm the theoretical results for different network configurations. Joint work with M. Pfirsching and S. Goettlich.


Mercoledì 7 marzo 2018
Ore 14:00, aula di Consiglio
seminario di Algebra e Geometria
Rita Pardini (Università di Pisa)
Sistemi lineari su varietà di dimensione di Albanese massima
Sia X una varietà complessa, liscia e proiettiva, sia A una varietà abeliana e sia a:X→A un morfismo genericamente finito sull'immagine. Dato un fibrato lineare L su X, si studiano i sistemi lineari |L⊗P|, dove P è un elemento generale di Pic0(A) e si mostra che, a meno di cambio base con una opportuna mappa di moltiplicazione A→A, l'applicazione data da |L⊗P| è indipendente da P e induce una fattorizzazione del morfismo a. Se L è il fibrato canonico di X, questa fattorizzazione è un nuovo oggetto geometrico intrinsecamente associato a X. Questo teorema di fattorizzazione consente di migliorare, sotto opportune ipotesi sul morfismo a, le disuguaglianze di tipo Clifford-Severi tra gli invarianti numerici di L. Uno strumento chiave per ottenere questi risultati è l'introduzione della funzione 'rango continuo'. (Lavoro in collaborazione con M.A. Barja e L. Stoppino).


Mercoledì 7 marzo 2018
Ore 16:15, aula di Consiglio
seminario di Fisica Matematica e Probabilità
Alessandra Occelli (Università di Bonn)
On time correlations for last passage percolation models
We study time correlations of last passage percolation (LPP), a model in the Kardar-Parisi-Zhang universality class, with three different geometries: step, flat and stationary. We prove the convergence of the covariances of the LPP at two different times to a limiting expression given in terms of Airy processes. Furthermore, we prove the behaviour of the covariances when the two times are close to each other, conjectured in a work of Ferrari and Spohn.


Mercoledì 7 marzo 2017
Ore 20:30, aula Magna del Rettorato, Università di Roma Tre, via Ostiense 159
La Fisica incontra la Città
Paola Gallo (Università di Roma Tre)
Scienziate nel mito: Maria Sklodowska Curie, la donna che vinse due volte
In questo seminario ripercorrerò le tappe della vita della grandissima scienziata Maria Sklodowska Curie. Nata a Varsavia nel 1867 dopo un'infanzia ed una giovinezza passata in Polonia compie gli studi Universitari a Parigi perché in Polonia le donne non potevano accedere all'Università. Dopo la laurea in Fisica e Matematica sposa il giovane ricercatore Pierre Curie e inizia a studiare con lui la radioattività dell'Uranio. Poco dopo scoprono altri due elementi che sono naturalmente radioattivi, il Polonio (chiamato così da Maria in onore della Polonia) ed il Radio (chiamato così da Maria in quanto appunto radioattivo, cioè capace di emettere radiazione). Nel 1903 arriva il primo Nobel per la fisica, diviso tra lei ed il marito per metà e da Henri Bequerel per l'altra metà. È la prima donna a vincerlo. Ad aprile del 1906 il marito muore in un incidente e Maria rimane sola con le sue due bambine. Segue un periodo difficile per lei. È la prima donna a diventare Professore alla Sorbonne a novembre del 1906 e vince, questa volta da sola, un secondo Nobel per la Chimica nel 1911 diventando il primo scienziato a vincere due Nobel e ad oggi l'unica donna. Seguono gli anni dell'impegno per lo sviluppo della scienza e della scienza al servizio dell'umanità. Allo scoppiare della grande guerra fonda il suo Istituto per il Radio dove lavoreranno molti scienziati compresa la figlia Irene ed il marito. Dal 1914 al 1919 fa lastre ai soldati feriti e introduce la terapia al Radon in Francia. Muore nel 1934 pochi mesi dopo l'annuncio della figlia Irene e del marito di lei sulla loro scoperta della radioattività artificiale per la quale saranno anche loro insigniti del premio Nobel.


Giovedì 8 marzo 2018
Ore 14:30, aula di Consiglio
seminario P(n)/N(p)
Vivina Barutello (Università di Torino)
Recent Results on Index Theory in Celestial Mechanics
Index Theory can be used in Celestial Mechanics both to study linear stability of some classes of periodic orbits and to compute the Morse Index of a huge classes of solutions. In this talk we will focus on some recent results, that give a necessary and sufficient condition for the finiteness of the Morse index of trajectories interacting with the singular set and provide an Index Theorem to link the Morse index to a finite dimensional symplectic invariant, the Maslov Index. Joint work with: Xijun Hu, Riccardo Jadanza, Alessandro Portaluri, Susanna Terracini.


Venerdì 9 marzo 2018
Ore 16:00, aula Picone
seminario per insegnanti (Piano Lauree Scientifiche)
Carlotta Maffei (Sapienza Università di Roma) e altri
La vita e la matematica del mondo miscoscopico - parte I



Tutte le informazioni relative a questo notiziario devono pervenire esclusivamente all'indirizzo di posta elettronica seminari@mat.uniroma1.it entro le ore 24 del giovedì precedente la settimana interessata. Le comunicazioni pervenute in ritardo saranno ignorate. Le informazioni devono essere inviate esclusivamente in formato testo: in particolare saranno ignorati link, allegati e codice TeX/LaTeX.
Tutti coloro che desiderano ricevere questo notiziario via e-mail sono invitati a comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica a seminari@mat.uniroma1.it.

        Il Direttore