Biblioteca: Mostre

 

Open House Roma è un evento annuale che in un solo weekend apre gratuitamente al pubblico centinaia di edifici della Capitale notevoli per le loro caratteristiche architettoniche.
Sapienza, anche nel 2022, ha aderito all’iniziativa e il nostro Dipartimento è stato aperto al pubblico nella mattina di sabato 21 maggio 2022.
La biblioteca, oltre al suo spazio architettonico, ha messo in esposizione alcuni volumi del suo prezioso fondo antico.
In particolare, sono stati realizzati degli audio descrittivi dei volumi, accessibili dai visitatori, durante l'evento, tramite QRcode.
Per chi non fosse riuscito a essere in Dipartimento il 21 maggio, riproponiamo di seguito i volumi scelti e le loro descrizioni audio. Il lavoro è stato realizzato dalla dott.ssa Teresa Viola, della biblioteca.
Per l'ascolto, cliccare sull'immagine del frontespizio o sul nome dell'autore.

 

PIETRO APIANO, Cosmographia, siue Descriptio vniuersi orbis, Petri Apiani & Gemmae Frisij, ...iam demùm integritati suae restituta. Adiecti sunt alij, tum Gemmae Frisij, tum aliorum auctorum eius argumenti tractatus ac libelli varij, 1584

JACOB BERNOULLI, Ars conjectandi, 1713

GIROLAMO CARDANO, Opera omnia, vol. 1, 1662

RENÉ DESCARTES (CARTESIO), De homine figuris et latinitate donatus a Florentio Schuyl, 1662

EUCLIDE, Preclarissimus liber elementorum Euclidis perspicacissimi, in artem geometrie incipit quam foelicissime, 1482 

KEPLERO, Prodromus dissertationum cosmographicarum, continens mysterium cosmographicum de admirabili proportione orbium coelestitum, 1621-1622

ETTORE MAJORANA, “Il valore delle leggi statistiche nelle scienze sociali”, in Scientia,1942

GIROLAMO SIRTORI, Hieronymi Sirturi Mediolanensis Telescopium: siue Ars perficiendi nouum illud Galilaei visorium instrumentum ad sydera in tres partes diuisa, 1618

 

  • MICRO_ZONE, 2022
    26 aprile - 12 maggio
    Il progetto di Marina Paris, Micro_Zone, 2022, commissionato dal Museo Laboratorio di Arte Contemporanea della Sapienza e a cura di Ilaria Schiaffini, nasce da una riflessione sullo spazio pubblico a seguito degli eventi degli ultimi anni in cui lo spazio urbano è sembrato improvvisamente necessario e allo stesso tempo inaccessibile.
    Il complesso piacentiniano, dove il MLAC ha la sua sede, si è offerto dunque come luogo simbolico elettivo per esplorare una simile percezione dello spazio pubblico.
    Marina Paris ha concentrato la sua attenzione sulla Scuola di Matematica, realizzata da Gio Ponti tra il 1932 e il 1935. L’edificio, che si affaccia sulla piazza centrale della città universitaria, è uno tra i pochi che, a dispetto della declinazione monumentale del complesso, interpreti in chiave modernista le articolazioni degli spazi e la relazione di questi con l’uomo.
    Il progetto fotografico si compone di 15 riprese macro del modello in legno dell’edificio, collocato nella biblioteca del Dipartimento di Matematica.
    In mostra anche 10 collage “strappati”, realizzati con cartoline originali degli anni ’40 e ‘50 che testimoniano il disegno urbanistico e architettonico allora conferito alla capitale.
  • TRE STAZIONI PER ARTE-SCIENZA
    12 ottobre 2021 al 27 febbraio 2022
    Dal 12 ottobre 2021 al 27 febbraio 2022 il Palazzo delle Esposizioni di Roma presenta "Tre stazioni per Arte-Scienza", un ampio progetto, declinato attraverso tre diversi punti di vista: quello storico (La scienza di Roma. Passato, presente e futuro di una città), quello artistico (Ti con zero), e quello della ricerca scientifica contemporanea
    (Incertezza. Interpretare il presente, prevedere il futuro).
    La nostra biblioteca vede protagonisti dell’evento alcuni suoi volumi. In particolare:
    - gli Elementi di Euclide del 1482, il Misterium cosmographicum di Keplero del 1621 e un volume della rivista Scientia del 1910 per l'esposizione La scienza di Roma. Passato, presente e futuro di una città;
    - il volume di Girolamo Cardano Liber de ludo alea del 1662, l’Ars conjectandi di Bernoulli del 1713 e un numero della rivista Scientia del 1942 per l'esposizione Incertezza. Interpretare il presente, prevedere il futuro.
     
  • Math is Fun 2020
    Roma, 14 febbraio 2020
    Anche nel 2020, sempre in occasione delle Gare di Matematica a squadre alla Sapienza, organizzata per gli studenti delle scuole superiori, dai Dipartimenti di Matematica delle tre università romane, è stata allestita nella sala interna della biblioteca una esposizione di testi di argomento matematico rivolti al grande pubblico. I volumi esposti sono stati scelti per la loro capacità di attrarre, incuriosire, divertire o, semplicemente, far pensare con la matematica.
     

  • Pop-App. Scienza, arte e gioco nella storia dei libri animati dalla carta alle app
    Roma e Torino, 8 maggio 2019
    Le due mostre, allestite rispettivamente presso la sede dell’Istituto Centrale per la Grafica di Roma e presso Palazzo Barolo – MUSLI a Torino e curate da Gianfranco Crupi (docente presso Sapienza Università di Roma) e Pompeo Vagliani (Presidente Fondazione Tancredi di Barolo), sono state inaugurate l’8 maggio 2019 e aperte al pubblico dal 9 maggio al 30 giugno 2019. 
    Le esposizioni hanno indagato la storia dei “libri animati” dal Medioevo fino alle più moderne applicazioni digitali; intendendo con “libri animati” quei manufatti librari, creati con finalità di fruizione anche assai dissimili tra loro che includono dispositivi meccanici o paratestuali che richiedono e sollecitano l’interazione del lettore. 
    La nostra biblioteca ha partecipato alla mostra curando il prestito del volume "De homine figuris et latinitate donatus a Florentio Schuyl" del 1662 di Des Cartes
    Locandina
     

  • Math is Fun 2019
    Roma, 8 marzo 2019
    Nel 2019, in occasione delle Gare di Matematica a squadre alla Sapienza, organizzata per gli studenti delle scuole superiori, dai Dipartimenti di Matematica delle tre università romane, è stata allestita nella sala interna della biblioteca una esposizione di testi di argomento matematico rivolti al grande pubblico. I volumi esposti sono stati scelti per la loro capacità di attrarre, incuriosire, divertire o, semplicemente, far pensare con la matematica.
     

  • Mettiamoci in mostra: libri di matematica di ieri e di oggi
    Roma, 15-17 maggio 2018, in occasione di Eureka! Roma 2018.
    L’esposizione comprendeva due sezioni: Le origini del calcolo infinitesimale nell’era moderna, con opere provenienti dal pregiato Fondo Antico della Biblioteca, e Math is Fun, composta da testi recenti con uno spiccato carattere divulgativo (una riproposizione ampliata ed approfondita delle precedenti mostre dallo stesso titolo).
     

  • Math is Fun 2017
    Roma, 7 marzo 2017
    Dal 2014, in occasione della tradizionale Gara di Matematica a squadre alla Sapienza, organizzata, annualmente, per gli studenti delle scuole superiori, dai Dipartimenti di Matematica delle tre università romane, viene allestita in biblioteca una esposizione di testi di argomento matematico rivolti al grande pubblico. I libri esposti, per la maggior parte in italiano, si propongono di attrarre, incuriosire, divertire o, semplicemente, far pensare con la matematica: i volumi, molti dei quali recentissimi, sono messi a disposizione dei visitatori per la consultazione.
    Locandina
     
  • Scientifiqua
    Liceo "Leonardo da Vinci" Terracina, 29 - 30 maggio 2012
     
  • Le radici del sapere scientifico
    Roma, 4-12 febbraio 2010
    La mostra “Le radici del Sapere Scientifico” che ha avuto luogo nel Salone del Rettorato della Sapienza dal 3 al 13 febbraio 2010 e prorogata a richiesta fino al 19 febbraio, viene qui ripresentata in forma virtuale a conclusione di un laborioso e lungo lavoro. Tra i molti pregi di questa versione virtuale voglio segnalare quello di essere un utile strumento di documentazione e di ricerca, grazie anche ai numerosi “links” creati con biblioteche e siti di tutto il mondo, riguardanti tematiche, autori e studi attinenti al materiale della mostra. La mostra del febbraio 2010 è stata il risultato di una delle molteplici iniziative che collettivamente i bibliotecari delle Biblioteche dei Dipartimenti dello AST* (Ateneo della Scienza e della Tecnica) hanno intrapreso e condotto a buon fine. Facoltà, Dipartimenti, aree scientifiche apparentemente distanti, tutte radunate sotto quella sigla, hanno mostrato di condividere comuni interessi culturali e la realizzazione di questa mostra ne è chiara dimostrazione. [...]
    Piero Negrini
     
  • La rinascita e lo sviluppo dell’astronomia in occidente dal secolo XIII al secolo XIX attraverso i testi fondamentali
    Roma, 23 – 25 marzo 2009
    Mostra di antichi, rari e preziosi volumi che, partendo da un’opera didattica del secolo XIII (Sacrobosco), giunge all’opera fondamentale di C. F. Gauss sul moto dei corpi celesti (1809).
     
  • Il sistema eliocentrico. Le origini, la rinascita, la Nuova Scienza: da Aristarco di Samo a Newton
    Roma, 4-6 marzo 2008
    Mostra di libri rari che mettono in luce i momenti salienti della nascita e dello sviluppo della visione eliocentrica dell'universo.
     
  • Tecnologia e Scienza dal periodo ellenistico alla Encyclopédie. Macchine, modelli,rappresentazione della natura, circolazione dei saperi
    Roma, 20-23 marzo 2007
    Esposizione bibliografica di volumi antichi, rari e preziosi relativi alle arti meccaniche ed ai rapporti tecnica-scienza da Euclide a Jean-Baptiste Le Ronde d'Alembert.
     
  • International Symposium "Bruno de Finetti Centenary Conference"
    Roma, 15-17 Novembre, 2006
    The International Symposium is one among the several scientific events organized in the occasion of the Centenary of the Birth of Bruno de Finetti (Innsbruck, June 13, 1906 - Rome, July 20, 1985). Bruno deFinetti's contributions to Probability, Applied Mathematics, Foundations of Probability and Statistics,Economics, Financial and Actuarial Mathematics have had a fundamental role in the development of thesefields. His contributions continue to be revisited and, in many cases, have been discovered to have foresight and fertile suggestions for contemporary research. This Symposium will contain Sessions devoted to De Finetti's Legacy in Probability Today and Bruno de Finetti and Economic Theory. The Lectures to bepresented in the Sessions will deal with specific topics with the aim of illustrating recent developments and also discussing the foresight contained in de Finetti's work.
    Locandina
     
  • Il Sistema del Mondo: da Aristarco di Samo ad Einstein
    Roma, 15-17 Marzo 2006
    Esposizione bibliografica di volumi antichi, rari e preziosi. Il percorso espositivo di materiale bibliografico offerto dalla Biblioteca, mette in luce i momenti salienti della costruzione scientifica del"Sistema del Mondo" attraverso la presentazione diacronica dei principali snodi bibliografici.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma