Master in Calcolo Scientifico - Struttura

1. Prerequisiti ed ammissione

Agli studenti è richiesta una buona preparazione in analisi matematica, algebra lineare, equazioni differenziali. E' auspicabile aver maturato una esperienza nella programmazione con linguaggi di alto livello (acquisita attraverso i corsi o nel lavoro). I candidati in possesso di lauree specialistiche o del vecchio ordinamento nelle aree di Matematica, Fisica, Chimica, Ingegneria, Statistica verranno ammessi al Master sulla base del curriculum e di un colloquio di selezione. Candidati in possesso di altre lauree verranno ammessi sulla base del curriculum dopo un colloquio di selezione e previo parere favorevole del Collegio dei Docenti. Nel caso il curriculum dello studente presentasse lacune importanti in alcuni dei settori sopra indicati, il Collegio dei Docenti potrà richiedere il superamento di alcuni corsi propedeutici. Il Master è a numero chiuso. Il numero massimo di studenti previsto è 20, il numero minimo è 10.

2. Organizzazione

Per conseguire il Master universitario lo studente deve aver acquisito almeno 60 crediti formativi universitari, oltre a quelli già acquisiti per conseguire la laurea (vecchio ordinamento) o la laurea specialistica. I 60 crediti corrispondono a 1500 ore di lavoro complessive. Di queste 1500 ore, almeno 300 sono riservate a lezioni frontali, circa 450 sono riservate ad esercitazioni, stage presso aziende o enti pubblici e privati, alla preparazione di un elaborato finale. Le restanti 750 ore sono riservate allo studio e all'impegno personale. I crediti sono ripartiti sui corsi (per un totale di 40 crediti) in modo proporzionale alle ore di didattica corrispondenti. Allo stage sono attribuiti 10 crediti e alla tesi finale (rapporto di stage) sono attribuiti 10 crediti.

3. Articolazione delle attività formative

La durata del Master è annuale. La didattica è articolata in tre periodi che corrispondono indicativamente:
I trimestre: dicembre - febbraio
II trimestre: marzo - maggio
Stage: 4-6 mesi a partire da giugno

Le lezioni si svolgono nella fascia oraria pomeridiana in modo da permettere la frequenza anche a studenti lavoratori. Sono previsti corsi della durata di 30, 20 ore per la parte teorica mentre le esercitazioni di laboratorio ed i corsi relativi al software ed alle librerie avranno generalmente una durata di inferiore. Nei periodi di interruzione della didattica è previsto lo svolgimento delle prove di valutazione dei corsi. L'attività didattica si svolge principalmente presso il Dipartimento di Matematica, salvo alcune attività di laboratorio che potranno svolgersi in altri Dipartimenti, presso il Cineca e presso l'ENEA.

3.1 Corsi Fondamentali
I corsi fondamentali comuni sono: Analisi Numerica, Metodi Numerici Probabilistici, Equazioni differenziali, Programmazione avanzata e librerie scientifiche, Calcolo parallelo, Sistemi operativi o Programmazione a ogetti in C++. Nel caso lo studente abbia già una buona preparazione in alcuni di questi settori il collegio dei Docenti potrà riconoscere validi i corsi seguiti in precedenza e/o indicare dei corsi sostitutivi. Ogni studente è tenuto a frequentare tutti i corsi fondamentali.

3.2 Corsi a Scelta dello studente
Lo studente potrà scegliere altri corsi secondo un piano di studio da concordare con il Consiglio Didattico-Scientifico. Lo studente è fortemente incoraggiato a seguire corsi specialistici in varie aree applicative (la lista è solo indicativa): Metodi Numerici per le EDP, Laboratorio di visualizzazione, Metodi numerici per le serie temporali, Metodi numerici per il trattamento delle immagini, Teoria dei controlli, Finanza Matematica, Fluidodinamica computazionale, Modelli numerici per il clima, Modelli per l'evoluzione delle masse tumorali, Metodi numerici in elettromagnetismo ed applicazioni mediche. Ogni corso specialistico è della durata di 20 ore.

3.3 La Tesi e lo stage
Lo stage potrà essere svolto a partire dal mese di giugno e verrà collegato ad un progetto da sviluppare sotto la supervisione di un docente e di un tutore (per gli stages presso le aziende). Per andare in stage occorre aver ottenuto almeno 32 crediti nei corsi. La tesi finale dovrà riguardare l'attività svolta nel corso di uno stage presso un'azienda o un centro di ricerca. Le attività connesse allo stage possono estendersi fino 31 marzo dell'anno solare successivo alla iscrizione. La tesi di Master non dovrà necessariamente contenere risultati originali, ma dovrà comunque possedere alcune caratteristiche essenziali: risolvere un problema che richiede un calcolo impegnativo dal punto di vista computazionale, richiedere l'uso di strumenti di calcolo e software avanzati, far uso degli strumenti di visualizzazione ed analisi avanzati.

4. Servizi di Calcolo

Il Dipartimento di Matematica è collegato alla rete Internet e dispone di diversi sistemi utilizzati sia per l'accesso ai servizi di rete sia per il calcolo scientifico. Un cluster è dedicato agli utenti che necessitano di particolari prestazioni di calcolo. Possiede inoltre una LAN di PC con sistema operativo linux. Queste attrezzature sono continuamente mantenute ed aggiornate dai tecnici del Centro di Calcolo del Dipartimento. Una connessione ad alta velocità permette di collegarsi ad altri centri di calcolo italiani e stranieri tra cui il consorzio Cineca. Presso il consorzio Cineca sono disponibili varie macchine ad architettura parallela (cluster di CPU AMD Opteron, IBM System p5 575, IBM-SP2, Alpha-DEC, SUN, cluster di GPU), una LAN sulla quale è possibile sperimentare codici paralleli per sistemi a memoria distribuita oltre che le competenze tecniche per la loro utilizzazione. Queste attrezzature sono disponibili per i corsi e per lo svolgimento della tesi/stage.

5. Docenti

I docenti del Master hanno un interesse e, nella grande maggioranza, hanno già svolto attività nell'ambito della matematica applicata e del calcolo scientifico. Partecipano alle attività numerosi docenti delle Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Roma "La Sapienza", del Cineca  e di alcuni centri di ricerca. E' anche prevista la partecipazione di docenti provenienti da enti ed aziende, in particolare per quanto riguarda le tecniche connesse a specifici campi di applicazione e alla fase di avviamento agli stages. In particolare, per l'A.A. 2011-12 è prevista la partecipazione di alcuni docenti dell'ENEA che terranno corsi sulla biomedicina con uso di tecniche laser e sulla modellistica del clima. In particolare, questi corsi saranno tenuti in collaborazione con l'Unità di Matematica Applicata e Metodologie Computazionali (ENEA Frascati http://www.frascati.enea.it/fis/maco/index.html) e con l'Unità di Modellistica Energetica Ambientale Laboratorio Modellistica Climatica ed Impatti (ENEA Casaccia UTMEA-CLIM, http://clima.casaccia.enea.it/).

6. Quote di iscrizione

Per l'anno accademico in corso la quota di iscrizione è fissata in 2500 € comprensiva della quota di Ateneo. Le quote di iscrizione non possono essere rimborsate. Nel caso uno studente non riesca a completare gli studi entro i termini previsti (la durata e' annuale) potra' ottenere il titolo nell'A.A. seguente previo il pagamento di una quota ridotta per il secondo anno.