Seminari di Dipartimento - 17/9/2015

17 settembre ore 10, in aula Picone

Giovedì 17 settembre alle ore 10 in Aula Picone si terranno i seminari dipartimentali di Domenico Fiorenza, Claudia Malvenuto e Gabriele Mondello che sono recentemente risultati vincitori delle procedure valutative di chiamata a Professore Associato rispettivamente nel SC 01/A2 - SSD MAT/03 Domenico FIorenza e Gabriele Mondello, e nel SC 01/A2 Claudia Malvenuto.

Programma

10.00
Gabriele Mondello (Dipartimento di Matematica "G. Castelnuovo", Sapienza Universita' di Roma)
Compattificare spazi di superfici
L'approccio classico al problema di determinare il numero di superfici appartenenti ad una data classe che soddisfino ulteriori proprietà è quello di costruire uno spazio di parametri che classifichi le superfici nella classe in esame e di interpretare le proprietà richieste come equazioni su tale spazio. Il tal modo la questione si traduce in un problema di intersezione di cicli o, equivalentemente, di calcolo di volumi: la messa in sicurezza di tali calcoli passa attraverso la costruzione di adeguate compattificazioni di tali spazi di parametri.
In questo seminario illustrerò le soluzioni ideate in alcuni casi specifici e discuterò alcuni problemi aperti.

10.40
Claudia Malvenuto (Dipartimento di Matematica "G. Castelnuovo", Sapienza Universita' di Roma)
Unire e dividere: compatibilità combinatorie
Le algebre di Hopf hanno fatto il loro ingresso in combinatoria negli anni '80: esse hanno basi parametrizzate in modo naturale da oggetti discreti: permutazioni, partizioni, composizioni, tableaux, grafi, insiemi parzialmente ordinati, ecc; le operazioni di prodotto e coprodotto codificano operazioni naturali su questi oggetti. Vi presenterò alcuni esempi di algebre di Hopf di tipo combinatorio, il legame con le funzioni simmetriche e quasisimmetriche, insieme a congetture aperte e prospettive future.

11.20
Domenico Fiorenza (Dipartimento di Matematica "G. Castelnuovo", Sapienza Universita' di Roma)
Qual è lo spazio tangente a xy=0 nell'origine?
Mostreremo come rispondere a questa domanda porti naturalmente ad una scorribanda nei territori della geometria algebrica derivata e delle algebre di Lie differenziali graduate.